Protezione dei dati: peso o vantaggio?

Protezione dei dati – Peso o Vantaggio?

Le novità del GDPR sono state recepite dalle aziende come complicate e la loro implementazione è stata lunga e fastidiosa. Ma dal momento che si tratta di una legge che prevede sanzioni elevate in caso di inosservanza, i proprietari delle aziende non hanno avuto altra scelta che prendersene cura. Inoltre, hanno dovuto anche assolvere il compito di monitorare regolarmente i processi di protezione dei dati, adattarli continuamente e aggiornarli mediante adeguate misure di sicurezza tecniche e organizzative.

Fotografia: Pixabay.com, copyright by geralt, 1802613, CC0 1.0

Ma la Privacy non è una nuova invenzione e rappresenta, soprattutto per gli utenti e i clienti, una benedizione perché la loro privacy è ora molto più protetta. Tuttavia, è proprio vero che per le aziende la protezione dei dati è soltanto un fastidioso obbligo o porta forse anche dei benefici? E se sì, quali sono?

La privacy è davvero un peso per te?

È comprensibile che per un titolare d’azienda i nuovi obblighi e requisiti del regolamento, implementati con elevati costi e impegno lavorativo possono essere considerati come svantaggi. Dopo tutto, devono essere osservati una serie di obblighi e, soprattutto per il marketing e la pubblicità, ne derivano grosse limitazioni. Infatti, poiché il cliente deve acconsentire ogni singola azione, la raccolta dei dati e la pubblicità non possono più essere eseguite cosi facilmente.

La situazione sarà ulteriormente aggravata dall’introduzione del previsto regolamento e-Privacy che specificherà e regolerà ulteriormente le comunicazioni elettroniche. La situazione quindi è disperata? No, assolutamente! Se pianificato e gestito correttamente, l’e-privacy determina anche dei vantaggi per le aziende.

Quali benefici può trarre la mia azienda da una buona protezione dei dati?

Ridurre i costi e aumentare l’efficienza

Poiché hai già sviluppato un buon concetto di protezione dei dati per implementare il GDPR nella tua azienda, puoi ottimizzare i processi di lavoro che, con l’aiuto del RPD (Responsabile della protezione dei dati) che hai dovuto nominare, sono costantemente monitorati e ottimizzati. Di conseguenza, i tuoi processi possono essere ben modernizzati e costantemente migliorati.

Grazie a processi più snelli ed efficaci possono persino essere ridotti i costi.  Non solo attraverso un lavoro più efficiente, ma anche perché ex dipendenti, concorrenti o clienti non avranno motivi per segnalarti alle autorità di controllo ed esporti al rischio di multe salate.

Proteggi i segreti commerciali e migliora il marketing

Se i tuoi dipendenti sono sensibilizzati all’argomento attraverso una formazione specifica, potrai evitare molti errori sin dall’inizio.

Si aggiunge il fatto che puoi controllare al meglio i  “flussi d’informazioni non autorizzati” e cercare di contenerli al massimo. Conosci anche tu il comportamento dei noti “Whistleblowern” (informatori) che proclamano informazioni politicamente esplosive tramite i media? Simili personaggi possono essere tenuti alla larga, dalla propria organizzazione, con una politica sulla privacy ben funzionante. Solo cosi le aziende potranno anche proteggere i propri prodotti e le informazioni sui clienti e sui dipendenti dalla concorrenza astuta e talvolta sleale.

Soprattutto, se nel tempo ti sei anche costruito un buon management dei dati, avrai sviluppato una elevata protezione dallo spionaggio industriale. In altre parole sei in grado di proteggere i tuoi affari e segreti commerciali.

La gestione del tuo marketing è più complicata? Beh, fino ad ora hai semplicemente raccolto dati generici, ma ora lavori con dati attuali, aggiornati e, soprattutto, realmente utilizzabili. E gli interessati che ti permettono di usare i loro dati sono quelli sui quali puoi concentrare e indirizzare la tua pubblicità con lo scopo di convertirli in clienti.

Costruisci fiducia e una buona reputazione

La corretta gestione e il trattamento conforme dei dati dei tuoi clienti contribuiscono a creare un’immagine positiva della tua azienda. Quindi, non è proprio un vero svantaggio per te, giusto?

Tutti questi punti alla fine, ti permettono di assumere una posizione di fiducia sia all’interno sia all’esterno della tua azienda. Ciò ti garantisce la cooperazione e la fiducia a lungo termine di dipendenti e clienti, come pure di fornitori e partner commerciali.

Tuttavia, il raggiungimento di questo obbiettivo richiede una buona pianificazione strategica, un monitoraggio continuo e opportune ottimizzazioni. Per questo compito complesso spesso il RPD e il titolare si avvalgono del supporto esterno di fornitori di servizi competenti che possiedono già familiarità ed esperienza sull’argomento.

Come puoi portare, nella tua azienda, la Privacy su una buona strada?

Come dimostrano i vantaggi sopra elencati, la corretta gestione della privacy non è solo un peso, ma un’eccellente opportunità per mettere te e la tua azienda in buona luce, sia internamente che esternamente. E la migliorata protezione dei segreti aziendali è comunque molto importante per i tuoi interessi. Certamente non vuoi perdere né prodotti né clienti a favore della tua concorrenza. Ma come puoi proteggerti al meglio?

Dovresti concentrarti su 4 punti

1. Prima di tutto, dovresti esaminare attentamente tutti i flussi di lavoro interni. C’è sempre qualcosa che si può migliorare, sia per la protezione dei dati e del loro trattamento, sia per velocizzare i processi e di conseguenza per risparmiare sui costi. In questo ti possono aiutare i tuoi dipendenti, comunicandoti informazioni su ciò che riscontrano quotidianamente e suggerendoti gli eventuali cambiamenti da implementare. Ovviamente i processi non devono essere migliorati limitatamente ai singoli reparti bensì essere funzionali per tutta la tua azienda.

2. Dovresti quindi aggiornare i tuoi dipendenti in modo che i processi che vorrai cambiare siano interamente compresi e applicati da tutti i collaboratori. Per tale formazione puoi rivolgerti ad esperti che istruiscono il tuo staff direttamente presso la tua azienda e su misura per le tue esigenze.

3. Affinché la privacy influenzi positivamente la tua immagine aziendale, devi rendere pubblico il tuo modello di gestione. Menzionalo sul tuo sito internet, nelle interviste, nei volantini o nelle newsletter.

Fotografia: Pixabay.com, copyright by Madskip, 4341631, CC0 1.0

4. Da ultimo, ma non meno importante, dovresti considerare se adoperi già un buon sistema di gestione dei dati oppure installarne uno migliore. Poiché tanti processi importanti per il tuo sistema di DSMS lo sono anche per il GDPR e l’ atteso regolamento e-privacy, risulterà molto pratico risolvere e implementare, in futuro, tutti i punti contemporaneamente. 

Come possiamo aiutarti ?

Sappiamo quanto, adeguarsi a tutti gli obblighi del GDPR, possa essere complicato e richiedere molto tempo, e per questo, noi di WB Trade-it saremo lieti di assisterti con la nostra esperienza e competenza nel settore.

Il nostro personale competente ti aiuta costantemente con consultazioni e analisi, cosí come con l’introduzione dei nuovi processi, perfettamente adatti alla tua situazione. Inoltre, i nostri collaboratori sono abili ed esperti formatori e potranno istruire il tuo personale in vari settori. Siamo anche il tuo partner giusto per migliorare l’immagine aziendale e, insieme a te, possiamo sviluppare progetti concreti per consentirti di effettuare piani pubblicitari efficaci.